Cos’è il correttore per le occhiaie e come si applica al meglio

La notte è stata troppo breve?
Niente paura… c’è il correttore!

SOS occhiaie. Molte donne - ma anche il mondo maschile ne risente - devono fare i conti con una discromia della pelle, circoscritta alla parte sottostante degli occhi e conosciuta con il nome di occhiaia. Si tratta di una problematica più estetica che medica, caratterizzata da un’ombreggiatura di colore blu violaceo, che rende la pelle del viso meno luminosa e omogenea nel contorno occhi. Attenuare questo inestetismo è possibile attraverso l’utilizzo di correttori per occhiaie.

 

Vediamo nel dettaglio cos’è un correttore, come si applica al meglio e quali sono le diverse tipologie presenti sul mercato.


LE CAUSE

Quali sono le cause delle occhiaie

Prima di capire cos’è un correttore e come utilizzarlo, è necessario spendere due parole sulle cause delle occhiaie. Prendendo in considerazione il fatto che queste discromie sono spesso collegate a una predisposizione genetica, possiamo riassumere le cause della loro comparsa come segue:

  • Problemi di microcircolazione;
  • Segni del tempo;
  • Aggressioni da parte di agenti atmosferici;
  • Mancanza di sonno;
  • Assunzione di cibi troppo salati.


A COSA SERVE?

A cosa serve il correttore?

Come abbiamo accennato, il correttore permette di coprire le occhiaie, agisce sulle discromie e uniforma la pelle del volto. La sua composizione è più densa del fondotinta – altro must have per il make-up – e ha una pigmentazione più ricca. Si tratta, in pratica, di una crema colorata che schiarisce visibilmente l’ombreggiatura alla base dell’occhio, coprendo così irregolarità e impurità. Il concealer, infatti, può essere usato anche per minimizzare brufoli ed eventuali macchie dell’epidermide.
correttore illuminante


PER LA TUA PELLE

Come scegliere il miglior correttore per la tua pelle

Bastano pochi minuti per avere un incarnato più fresco, l’importante è scegliere il miglior correttore per la propria pelle. Ma come fare? Ecco qualche beauty tips da tenere a mente.
correttore per il viso

Correttore illuminante

Il correttore illuminante ha spesso una composizione liquida e un applicatore a penna. Questa tipologia di concealer è indicata per dare, appunto, luminosità alla zona del contorno occhi. È perfetto per chi non ha occhiaie profonde o molto scure, perché il suo potere coprente non è altissimo. È un correttore leggero, da usare per piccoli ritocchi, perfetto per attenuare i segni della stanchezza.

correttore per il make up

Correttore in crema

Il correttore in crema ha, come si intuisce, una composizione più cremosa e una coprenza - nonché una tenuta - maggiore. È indicato per chi ha la pelle secca e ha il viso segnato da rughette e linee di espressione evidenti.

correttore in crema

Correttore cipriato

Dall’unione di correttore e cipria nasce il correttore cipriato. La parte compatta del prodotto ha il compito di fissare e opacizzare al meglio il correttore, senza togliere luce al risultato finale e senza evidenziare le rughette del contorno occhi. Il correttore cipriato è indicato nei casi di pelle mista e grassa e occhiaie particolarmente marcate.

correttore waterproof


COME SCEGLIERE IL COLORE

Come scegliere il colore del correttore

Altro dubbio da sciogliere è quello relativo al colore del correttore: quale scegliere? In commercio, infatti, si possono trovare di diverse pigmentazioni. I correttori colorati hanno il compito di neutralizzare le discromie del volto, sfruttando la teoria dei colori complementari che si annullano a vicenda. In pratica, per ogni specifica problematica cutanea (occhiaie, rossore, brufoli, grigiore) esiste uno specifico correttore colorato. I correttori colorati possono essere usati sia come base nella zona del contorno occhi particolarmente segnata (che poi dovrà essere illuminata con un correttore classico) o per coprire piccoli inestetismi della pelle.
correttore stick

Correttore verde

A cosa serve il correttore verde? Facile, a coprire i rossori dell’epidermide. Se abbiamo un brufoletto o i capillari in evidenza, la tonalità verde del concealer aiuterà a neutralizzare la discromia.

correttore verde

Correttore giallo

Il correttore da usare per le occhiaie violacee è quello giallo. In questo modo la zona perioculare sarà perfettamente neutra, uniforme con il resto dell’incarnato.

correttore giallo

Correttore arancione

Se il colore delle tue occhiaie tende al blu, dovrai usare un correttore di colore arancione. In genere, i correttori colorati preparano il campo per l’applicazione di un correttore illuminante, per un risultato perfetto.

correttore arancione

Correttore lilla

Il correttore lilla viene usato per neutralizzare le zone giallognole del volto e agisce in modo da illuminare l’incarnato. È utilizzato più che altro da chi ha una carnagione molto calda.

correttore lilla


COME APPLICARLO CORRETTAMENTE

Come applicare correttamente il correttore

Ora che sai cos’è un correttore e quali sono le diverse tipologie, passiamo alla questione più urgente di tutte: come mettere il correttore per attenuare al meglio le occhiaie?

Prima di tutto, il correttore deve essere applicato nella zona perioculare (contorno occhi) quando necessario, ovvero quando notiamo una discromia rispetto al resto dell’incarnato. Inoltre, può essere messo anche su altre zone del viso, se abbiamo piccoli brufoli, couperose o macchie.

 

Mettere al meglio il correttore è una delle prime cose da fare per avere un incarnato luminoso e omogeneo per tutto il giorno. Ecco quali sono gli step da seguire per una perfetta beauty routine:
applicazione del correttore per le occhiaie

  • Detergere il viso e applicare la crema idratate e il contorno occhi;
  • Prendere il correttore con il polpastrello o con un pennellino e mettere il prodotto nella zona perioculare; 
  • Sempre con le dita o con il pennello, iniziare a stendere picchiettando delicatamente, partendo dalla parte interna dell’occhiaia fino a sfumare verso l’esterno;
  • Fissare il correttore con un velo di cipria.
Quando si applica il correttore bisogna fare attenzione a non lasciare strisce troppo chiare di prodotto sotto gli occhi, è per questo che bisogna tamponare la zona per evitare che ci sia uno stacco troppo evidente.

 

Fondotinta vs correttore

Fondotinta o correttore? Mai fare una scelta tra questi due prodotti per il make-up, perché è bene usarli entrambi. Sia il correttore che il fondotinta, infatti, hanno il compito di rendere più omogenea la pelle del viso, minimizzare gli inestetismi e illuminare l’incarnato. E agiscono uno accanto all’altro.

Come prima cosa, è sempre meglio applicare per primo il fondotinta e poi il correttore, e solo alla fine la cipria che fissa tutto. Il fondotinta è, in genere, più fluido e meno pigmentato del concealer, e ha lo scopo di valorizzare l’incarnato del viso creando una seconda pelle senza imperfezioni. Va steso su tutto il volto, senza dimenticare l’attaccatura delle orecchie e il collo.

Il correttore, al contrario, è più pigmentato, ha un carattere maggiormente coprente e va applicato solo dove serve e non su tutto il viso.

fondotinta e correttore

Correttore per il contouring: dove applicarlo

Va di moda tantissimo ultimamente ed è perfetto per donare al viso una tridimensionalità più accentuata. Stiamo parlando del contouring, una tecnica di make-up che vede l’utilizzo di due correttori – uno illuminante e uno marrone – messi ad arte solo in alcune parti del viso. Dove?

  • Il correttore marrone va messo sugli zigomi, sulla base del mento, sulla parte alta della fronte e sui lati del naso; 
  • Il correttore illuminante va applicato sotto gli occhi considerando la parte alta dello zigomo, sulla zona T del volto, per cui fronte, parte centrale del naso, sopra il labbro superiore e sotto quello inferiore.

Consigliamo di sfumare al meglio il prodotto, in modo da rendere il risultato più omogeneo e naturale possibile.

contouring con correttore illuminante

I STICK NIVEA

I correttori stick per le occhiaie NIVEA

Grazie alla ricerca nel campo cosmetico, NIVEA propone un nuovo prodotto che è più di un correttore: svolge infatti la tipica azione di un correttore, quindi copre le occhiaie, illuminando, ma in più leviga la zona del contorno occhi come un primer e riduce le occhiaie e le rughe sottili. Q10 POWER 3 IN 1 EYE CARE CUSHION offre 3 benefici in 1 ed è perfetto per avere uno sguardo disteso e luminoso con un solo gesto. È disponibile in due nuance, LIGHT, più chiara e NUDE più scura.

 

In abbinamento, consigliamo l’utilizzo di Q10 ANTI-AGE 3 IN 1 SKIN CARE CUSHION LIGHT MEDIUM/DARK, un prodotto di bellezza dalla facile applicazione che, grazie alla presenza del coenzima Q10, rallenta gli effetti del tempo rendendo la pelle liscia e levigata e aiuta a minimizzare le occhiaie. In più, uniforma l'incarnato e lo idrata. Si applica su tutto il viso.

 

il miglior correttore per le occhiaie

Leggi anche i nostri approfondimenti su:

Le borse sotto gli occhi
Sugli occhi gonfi
Sulle occhiaie scure