Cos'è lo scrub e a cosa serve?

Il trattamento per ottenere una pelle fresca e luminosa


Le cellule della nostra pelle si rinnovano in modo regolare: ogni 28 giorni la cute è come nuova e pronta per affrontare nuove avventure! In questo suo naturale rinnovamento, può essere aiutata da uno scrub esfoliante.

Se non sai cos’è lo scrub, e non hai ancora provato la stupenda sensazione di sentire viso e corpo puliti in profondità, continua a leggere per scoprire come funziona questo trattamento di bellezza. In molti non sanno infatti di preciso cos’è uno scrub, a cosa serve e quali differenze esistono con i principali trattamenti chimici che hanno il compito di esfoliare la pelle.

Cos'è lo scrub e a cosa serve?

COS'È LO SCRUB?

Cos'è lo scrub?

Lo scrub è un trattamento esfoliante in grado di rimuovere le cellule morte della pelle e liberare i pori dalle impurità presenti sulla sua superficie più esterna, l’epidermide.

Quando si parla di scrub, il significato si intuisce facilmente, perché ricollegabile al gesto di sfregare ma anche a quello di una pulizia profonda e accurata. I principali scrub si presentano in crema o gel e contengono delle particelle solide che, attraverso lo sfregamento, eliminano le cellule morte stimolando il rinnovamento cutaneo.

Cos'è lo scrub

A COSA SERVE?

A cosa serve?

A cosa serve?

Lo scrub corpo è consigliato soprattutto prima dell’esposizione solare, ma anche per preparare la pelle a una doccia di idratazione e all’applicazione successiva di una crema nutriente. Allo stesso modo, anche lo scrub viso è un prezioso alleato per rimuovere il grigiore delle fredde giornate invernali, ma anche per pulire a fondo la pelle del viso e ottenere, in estate, un’abbronzatura uniforme e che dura più a lungo.

Anche uno scrub fatto in casa può riuscire nel suo compito di stimolazione della circolazione della pelle e di eliminazione delle impurità accumulate durante la giornata. L’azione dello scrub meccanico, infatti, rinnova in un attimo la cute e conferisce un aspetto più luminoso e levigato al viso e al corpo.

TIPI DI SCRUB

Tipi di scrub: trova quello giusto per te!

Ogni prodotto esfoliante, in crema o gel, concepito per essere sfregato sulla pelle per rimuovere le cellule morte, si chiama quindi scrub, con dovute differenze tra scrub viso - più delicato - e scrub gambe e corpo - per un’azione più profonda e energica. 

Esistono principalmente due tipi di scrub:

  • Lo scrub ad azione meccanica è il prodotto più comune tra le varie creme esfolianti. Contiene piccoli elementi abrasivi che si attivano attraverso energici movimenti circolari. Nel caso dello scrub labbra, o dedicato ad altre parti sensibili del corpo, si troveranno al suo interno delle particelle molto piccole che non danneggiano l’epidermide ed esfoliano in modo più leggero. Stesso discorso vale per prodotti speciali come lo scrub per capelli, che rigenera con delicatezza il cuoio capelluto riattivando il microcircolo sottocutaneo.

    Tra i prodotti scrub corpo e viso vanno inoltre ricordati gli scrub naturali creati con semi di frutta o sabbia marina, pensati per rimuovere delicatamente lo strato calloso superiore della pelle. Per chi ha una pelle grassa tendente all’impurità, consigliamo un esfoliante arricchito con un effetto antibatterico come il Gel Scrub Quotidiano Clean Deeper di NIVEA, con estratto di corteccia di magnolia e sottili particelle esfolianti che aiutano a ridefinire visibilmente l’aspetto della pelle.
  • Gli scrub chimici sono composti, invece, da particolari enzimi che eliminano le cellule morte semplicemente entrando in contatto con la pelle. Rientrano all’interno di questa categoria tutti quei prodotti scrub per il viso che eliminano le cellule morte della pelle agendo come una maschera, senza quindi bisogno di sfregamento. Il “peeling enzimatico” sfrutta processi esclusivamente biologici ed è l’ideale per le pelli più sensibili, perché si limita ad ammorbidire lo strato superiore del viso o del corpo.

Sceglie il migliore scrub per la tua pelle

Scrub o peeling sono la stessa cosa?

La differenza tra i due prodotti si basa essenzialmente sul tipo di esfoliante utilizzato, che nel caso del peeling è solitamente un mix di composti chimici o naturali – come l’acido glicolico – che agiscono sull’epidermide impedendo i legami chimici delle cellule.

I peeling più aggressivi sono studiati anche per rimuovere eventuali macchie della pelle e agire sui segni del tempo. I peeling gambe più delicati sono utilizzati molto spesso per eliminare le cellule morte della pelle e preparare il corpo all’esposizione solare. 

Scrub o peeling sono la stessa cosa?

Scrub fai da te

Scrub fai da te

Per gli amanti dello scrub naturale per il viso, ecco qualche semplice ricetta da preparare in casa in modo rapido e semplice. Un perfetto scrub fai da te per il viso si può ricavare dalla posa di una moka, semplicemente aggiungendo al composto un po’ di zucchero di canna e 3 cucchiai di olio vegetale a tua scelta: 

l’olio di cocco o quello di mandorle dolci andranno benissimo. Lo scrub viso migliore deve infatti lasciare la pelle morbida e mai troppo secca o stressata.

Il caffè ha inoltre un ottimo potere energizzante e antiossidante e, insieme all’olio vegetale, è indicato anche per un’esfoliazione corpo delicata ed efficace. Un’ottima ricetta per uno scrub per il corpo da preparare al volo consiste nel mescolare 6 cucchiai di zucchero, 1 di miele, 1 cucchiaino di olio d’oliva e un po’ di succo di limone.

Questa “ricetta” è perfetta soprattutto come impacco detox per pelli non troppo sensibili e può essere usata anche per riservare un piacevole scrub ai piedi. Lo scrub corpo non va applicato più di una volta a settimana per non “stressare” troppo la pelle.

COME SI APPLICA?

Come si applica? Le nostre raccomandazioni

Ora passiamo alla pratica: vediamo come si fa lo scrub e come si applica. Solitamente si effettua lo scrub sulla pelle umida, facendo movimenti circolari ed esercitando una leggera pressione sulla pelle. In particolare, sul viso lo scrub come si fa nel giusto modo?

Come si fa lo scrub viso, per un’azione delicata ed efficace

Come applicare lo scrub viso

Usa le tue dita per applicare lo scrub viso sulla fronte, sul naso e sul mento;

  • Muoviti dal centro della fronte fino alle tempie;
  • Strofina delicatamente partendo dalla base del naso fino alla punta;
  • Esegui movimenti circolari più intensi nell'area intorno ai bordi del naso e movimenti molto delicati sulle guance;
  • Passa lungo la mascella fino al mento;
  • Scendi lungo il collo, partendo dal mento;
  • Assicurati sempre di evitare le aree degli occhi e della bocca.
 

Come si fa lo scrub corpo

Come applicare lo scrub corpo

Gli scrubs corpo vanno sempre applicati con movimenti dal basso verso l’alto, partendo quindi dai piedi per arrivare sino alle gambe, e poi a salire fino ai fianchi e infine il cavo ascellare. Sulla zona dei talloni, le ginocchia, i gomiti e le spalle è possibile fare un massaggio più deciso, mentre l’interno coscia, il décolleté e il seno vanno trattati in modo più delicato. Dopo aver massaggiato il prodotto su tutto il corpo, si può procedere a risciacquare tutto con acqua tiepida, cercando di eliminare tutti i granelli residui. Se al termine del trattamento senti la pelle tirare, applica una generosa quantità di crema idratante e goditi questa sensazione di morbida freschezza.

INDICAZIONI

Indicazioni per un trattamento efficace

Gli scrubs viso e corpo aiutano la pelle nel suo naturale processo di rigenerazione e contribuiscono quindi a mantenere l’epidermide sana e giovane. L’uso di una crema scrub è consigliata specialmente dopo i 30 anni per distendere le rughe, attenuare la comparsa delle macchie scure, stimolare la produzione di collagene e acquisire maggiore luminosità, specialmente nella zona del viso.

Lo scrub alle gambe e a tutto il resto del corpo andrebbe eseguito in modo regolare e costante almeno una volta a settimana, a seconda della sensibilità della pelle. Lo scrub corpo a cosa serve, infatti, se ci ricordiamo di farlo solamente in previsione dell’estate? Una buona crema scrub corpo andrebbe utilizzata tutto l’anno, preferibilmente alla fine della giornata, per ristabilire l’equilibrio della cute durante la notte.

Ci sono alcune differenze tra lo scrub viso e corpo. Nella zona del viso il trattamento andrebbe ripetuto ogni 12-15 giorni al massimo. Ricorda sempre di chiedere un parere al tuo dermatologo nel caso in cui soffri di qualche problematica cutanea o siano presenti particolari inestetismi. Per capire cosa fa bene al tuo corpo puoi fare qualche prova, cominciando dai prodotti più delicati, per scoprire come reagisce il tuo corpo durante l’esfoliazione e quali sono gli ingredienti migliori per te. 

QUANDO SI USA

Quando si usa lo scrub? Segui i nostri consigli!

“Scrub e abbronzatura”: il binomio perfetto per iniziare l’estate con il piede giusto! L’esfoliazione con uno scrub in crema prima dell’esposizione ai raggi solari permette di ottenere un’abbronzatura più dorata e uniforme in tutte le zone del corpo. Lo scrub migliore per abbronzarsi al meglio va fatto qualche giorno prima di andare al mare, per essere sicuri di arrivare in spiaggia senza correre il rischio di possibili irritazioni.

Molto utile è anche lo scrub dopo l’abbronzatura, contrariamente a chi pensa di perdere la tintarella in questo modo. Scegliendo un prodotto delicato si andrà invece a rinnovare la pelle, lasciando un colore ancora più uniforme e intenso.

Non tutti sanno però che lo scrub corpo porta benefici importanti anche durante la stagione fredda, per eliminare le cellule morte e liberare la pelle dalle impurità come residui di make-up, smog, allergeni presenti nell’aria e particelle inquinanti. Se ti stai domandando quindi “quando fare lo scrub?”, la risposta è “Ogni volta che puoi!”.

Questo trattamento, inoltre, è adatto anche per la pelle degli uomini. Lo scrub corpo per uomo può essere applicato in qualsiasi momento dell’anno. L’unica accortezza da tenere in considerazione è che gli uomini hanno esigenze diverse rispetto alle donne in fatto di pelle. Il miglior scrub viso per uomo dovrà infatti esfoliare a fondo per consentire una rasatura ottimale e, al tempo stesso, tenere sotto controllo l’attività sebacea della cute maschile.

Ti ricordiamo infine che l’uso regolare di uno scrub corpo contribuisce anche a limitare la fastidiosa comparsa di peli incarniti, facilitando nel tempo la depilazione. 

Esfoliazione corpo con trattamento scrub

AVVERTENZE

Avvertenze e controindicazioni nell’uso degli scrub

Gli effetti collaterali dell’applicazione di scrub su viso e corpo sono rilevanti solo per chi soffre di couperose o pelle particolarmente sensibile. Infatti il trattamento scrub è molto importante per la rigenerazione della pelle, ma esistono alcune eccezioni di cui è importante tenere conto per mantenere in salute la nostra pelle.

Vediamole insieme:

  • Nonostante sia possibile fare questo trattamento praticamente in ogni parte del corpo, nel periodo estivo sarebbe bene evitare lo scrub in testa, se non muniti di un cappello e della giusta protezione solare.
  • Allo stesso modo andrebbe evitato in caso di gravidanza (per l’assorbimento cutaneo dei prodotti), herpes labiale, acne, ferite aperte e dopo aver eseguito trattamenti estetici molto invasivi.
  • In rari casi, dopo uno scrub chimico può capitare di sentire dolore sulla parte trattata, ma questo effetto tende a scomparire spontaneamente nel giro di poco.
È infine assolutamente da evitare lo scrub su zone delicate del viso come il contorno occhi e, in generale, eseguire il trattamento su viso e corpo più di una volta