La storia di Steve McCurry

Il potere del contatto umano nelle foto

Da oltre trent’anni, Steve McCurry è considerato uno dei più influenti fotografi contemporanei. Per NIVEA, ha fotografato diversi aspetti dell'affetto fisico. Per McCurry stesso, il contatto umano "è importante quanto mangiare o dormire, bere acqua o respirare.”

Dietro le quinte con Steve McCurry (01:51)

"A volte, allungare la mano e afferrare quella di qualcuno è l'inizio di un viaggio.”

Vera Nazarian

Autrice di fantascienza

La pelle è il nostro "organo sociale"

I nostri cinque sensi - vista, udito, olfatto, gusto e tatto - sono la nostra porta d'accesso al mondo: per far sì che una sensazione sia significativa, deve prima essere avvertita e percepita, e i sensi lavorano naturalmente insieme per aiutarci a comprendere e determinare il nostro ambiente. Il solo fatto di essere toccati influenza il nostro modo di provare delle sensazioni. Una pacca sulla schiena può farci sentire rilassati e felici, ma un colpo al braccio può farci sentire agitati e arrabbiati. Il contatto influenza anche ciò che proviamo per gli altri. Il significato socioemozionale del contatto fisico dura tutta la vita, e i ricercatori ora definiscono la pelle un "organo sociale”.

Steve McCurry ha catturato diverse emozioni per noi nelle sue foto.

,,

Credo che le foto migliori rimangano con te, sono qualcosa che non puoi dimenticare.

Steve McCurry

,,

Buona parte della fotografia di ritratto è attendere il momento giusto per scattare, quando la personalità di una persona si rivela.

Steve McCurry

,,

Entriamo in contatto l'uno con l'altro attraverso lo sguardo, e c'è un vero potere in quel momento di attenzione condiviso in cui si può occasionalmente intravedere come ci si sente nei panni dell'altro.

Steve McCurry

,,

Penso che per essere un buon fotografo occorra avere una mente “indagatrice” ed essere molto curiosi. In generale, cerco di mantenere le cose semplici e trattare le persone con la massima dignità e rispetto quando le fotografo.

Steve McCurry

,,

Penso che il contatto umano sia universale. Non importa da quale paese provieni.
Il contatto è importante quanto mangiare o dormire, bere acqua, respirare - è fondamentale. L'affetto umano è il fulcro dell’umanità.

Steve McCurry

Il ruolo vitale del contatto umano

Il contatto umano è fondamentale per la fiducia, la cooperazione e la funzione di un gruppo. Per esempio, piccoli tocchi celebrativi, come colpi al petto o battiti di mano, migliorano le prestazioni individuali e di gruppo nei giocatori di pallacanestro professionisti rafforzando la cooperazione. I tocchi delicati influenzano le relazioni sociali in modi di cui non sempre siamo consapevoli. È probabile che le persone diano mance più generose, restituiscano i soldi lasciati in più, valutino un negozio in maniera più alta e spendano anche più soldi se solo toccati delicatamente durante una transazione. 

Dietro le quinte

I soggetti del servizio fotografico di McCurry sono arrivati da tutto il mondo. Non si erano mai incontrati prima. Ciò nonostante, Steve McCurry li ha fotografati mentre entravano in contatto fisico e si abbracciavano, tenendo in braccio un bebè o giocando con un bimbo. Com'è stato per loro? Li abbiamo intervistati chiedendo di condividere la loro esperienza durante la sessione fotografica. La loro reazione è stata chiara: " Appena c’è stato contatto fisico , ci siamo subito sentiti più connessi, più a nostro agio.”

"Dopo il servizio fotografico ci siamo sentiti molto felici, non riuscivamo a smettere di ridere... Anche se doveva essere solo per la macchina fotografica"

Carla

Le barriere al contatto umano

Una persona può essere cieca o sorda, può aver perso l'olfatto o il gusto e condurre comunque una vita piena e produttiva. Ma cosa succede se siamo privati del contatto umano ? NIVEA ha lavorato a stretto contatto con scienziati e istituti di ricerca per comprendere i benefici e le barriere al contatto umano. Una scoperta chiave: la maggior parte delle persone non sperimenta il contatto come vorrebbe. Quasi un intervistato su cinque non ha avuto alcun contatto fisico il giorno prima di essere intervistato. E la pandemia da coronavirus ha peggiorato la situazione.

“L’isolamento mi ha fatto capire l’importanza del contatto fisico per la salute.”
Afferma il 75% di tutti gli intervistati del sondaggio globale NIVEA

Il contatto umano non può essere dato per scontato

Se c'è un lato positivo in questa crisi, è che la pandemia ci ha fatto capire il potere del contatto fisico . In futuro, quando saremo di nuovo in grado di condividere abbracci, strette di mano o coccole senza paura, non daremo per scontati questi momenti di connessione fisica.

Sei d'accordo?