donna al sole che ride

Che cos'è l'allergia al sole?

Leggi la nostra guida all'allergia solare per scoprire cos'è e come si cura.

Guida alle allergie solari

Se ti è capitato di reagire male all'esposizione dei raggi solari, forse non ti è nuovo il termine "allergia al sole". Qui ti spiegheremo cos'è, quali sono i sintomi e quali sono i trattamenti per l'allergia al sole.

Che cos'è l'allergia al sole?

L'allergia al sole è un termine utilizzato per raggruppare varie reazioni della pelle all'esposizione al sole. Potresti anche averla sentita chiamare ""eritema solare"" o ""fotosensibilità"". 

Può essere ereditaria, oppure può insorgere all'improvviso in chi non ne ha mai avuta una prima. Un modo per proteggersi da un'allergia al sole, se si è predisposti, è usare una crema solare con SPF incorporato, come il NIVEA Maxi Spray Solare Protect & Hydrate FP50+.

NIVEA Protect & Moisture Crema Solare Spray Spf 30


Types of sun allergy

NIVEA Protezione solare e idratazione SPF 30

Poiché si tratta di un termine collettivo, è importante capire che non tutte le persone sperimenteranno lo stesso tipo di allergia. Esistono diverse condizioni che rientrano nella categoria delle allergie solari, tra cui: 

Eruzione luminosa polimorfa - nota anche come ""avvelenamento da sole"", che è la forma più comune. Si presenta spesso come piccole protuberanze o macchie rosse (che a volte si trasformano in vesciche) dopo alcune ore di esposizione al sole.

Reazione fotoallergica - una reazione fotoallergica si verifica quando una sostanza chimica applicata alla pelle reagisce con la luce solare e irrita la pelle. Ad esempio, può essere causata da creme solari o profumi. 

Uticaria solare - è un tipo di fotodermatosi talvolta nota come ""orticaria da allergia al sole"". Può manifestarsi dopo pochi minuti di esposizione al sole e può avere sintomi da lievi a gravi. 

Prurigo attinico - questa variante di eruzione cutanea colpisce più spesso le persone di carnagione più scura. Si manifesta con chiazze in rilievo sulla pelle, che possono comparire anche in zone del corpo che non sono state esposte al sole.


Come si presenta un'eruzione cutanea da allergia solare?

Un eritema solare può essere abbastanza facile da individuare, in quanto si tratta di una reazione cutanea piuttosto aggressiva che difficilmente vi sfuggirà. L'eritema può avere l'aspetto di 

- Un'escoriazione o un'orticaria in rilievo
- Gruppi di piccole protuberanze o vesciche
- Macchie rossastre
- Prurito della pelle

Contrariamente a quanto si pensa, è probabile che l'eritema si manifesti in un'area che non è stata esposta al sole. Le aree più comuni in cui si manifesta l'eritema solare sono: 

- La "V" sulla parte anteriore del collo
- Dorso delle mani
- Superficie esterna delle braccia e della parte inferiore delle gambe


Sintomi dell'allergia al sole

Oltre ai cambiamenti nella condizione della pelle, ci sono altri sintomi che colpiscono una persona allergica al sole da tenere in considerazione. Analogamente a qualsiasi altro tipo di reazione allergica (ad esempio, la febbre da fieno), si possono verificare i seguenti sintomi:

- Pressione sanguigna bassa
- Mal di testa
- Nausea (sensazione di malessere)
- Difficoltà respiratorie

Questi sintomi dell'allergia al sole possono avere implicazioni piuttosto serie per la salute, quindi se non si è sicuri della loro causa è meglio rivolgersi a un medico per sicurezza.

Come curare l'allergia al sole? Rimedi per l'allergia al sole

Come curare l'allergia al sole? Le eruzioni cutanee possono essere piuttosto allarmanti da vedere per una persona allergica al sole, ma per fortuna non sono generalmente troppo gravi. Anzi, spesso si risolvono da soli nel giro di poche ore. Se l'eruzione non scompare, è possibile che si tratti invece di un'eruzione da calore, che può richiedere alcuni giorni per scomparire da sola.

Per il trattamento dell'allergia al sole, è meglio stare lontani dal sole finché l'eruzione non è scomparsa. Può anche essere utile assumere degli antistaminici da banco come rimedi per l'allergia al sole per attenuare il disagio.

Come curare l'allergia al sole? Farmaci come rimedio per l'allergia al sole

Se l'eritema solare non scompare rapidamente, può essere utile rivolgersi a un medico. Nei casi lievi, il medico potrebbe prescrivere alla persona allergica al sole degli antistaminici leggermente più forti per aiutare i sintomi, questo potrebbe essere uno dei rimedi per l'allergia al sole. Nei casi più gravi, potrebbe essere necessario assumere una breve terapia farmacologica per far scomparire l'allergia al sole, soprattutto se si manifesta sintomi gravi come difficoltà respiratorie. Questi farmaci possono consistere in:

- corticosteroidi
- idrossiclorochina (Plaquenil), un farmaco antimalarico
- montelukast (Singulair), solitamente utilizzato per il trattamento dell'asma.

Alcuni di questi farmaci, come i corticosteroidi, possono essere disponibili presso i farmacisti locali, per cui è possibile verificare se l'allergia è piuttosto lieve.

Come curare l'allergia al sole? Trattamenti domiciliari per le allergie al soles

Se si sa che è probabile che scompaia rapidamente, allora si può preferire aspettare che si risolva da sola. Nel frattempo, potreste provare un paio di cose per alleviare il tuo disagio mentre aspetti che passi: 

- Mantieni la pelle idratata - a condizione che tu non abbia una pelle particolarmente sensibile, le creme idratanti possono essere d'aiuto in caso di pelle screpolata o secca che può verificarsi in seguito a una reazione al sole.

- Utilizza creme lenitive - se la pelle è particolarmente dolorante, una soluzione come la lozione alla calamina o l'aloe vera può aiutare a lenire la pelle mentre l'allergia si risolve.


Come si previene l'eritema da allergia al sole?

Dato che alcuni tipi di allergia al sole sono ereditari, non è sempre possibile proteggersi dalle allergie solari senza eccessive precauzioni. Se non sai che tipo di allergia hai o come ridurre le possibilità di reazione, è meglio rivolgerti al tuo medico per effettuare degli esami. Tra le cose che si possono fare per proteggere la pelle dall'esposizione ai raggi solari ci sono i seguenti: 

- Assicurati sempre di applicare una protezione solare con un fattore SPF pari o superiore a 30 prima di uscire - punti bonus se include anche una protezione ad ampio spettro contro i raggi UVA e UVB, come ad esempio NIVEA Latte Solare Sensitive Immediate Protect FP50+. 

- Copri la pelle con gli indumenti, quando possibile. Questo può essere difficile in estate, ma provate materiali più leggeri come il cotone e il lino per stare comodi quando la temperatura si fa più alta. 

- Limita il tempo trascorso all'aperto quando il sole è più forte - questo varia da paese a paese, quindi è meglio informarsi sulla propria zona.

- Tieni conto di tutti i farmaci che assumi e che possono scatenare una reazione fotoallergica.

 Sensitive Allergy Protect Spray Spf 50+

Allergia al sole sul viso

Nonostante sia probabile che un'eruzione solare compaia in un altro punto del corpo, è importante non dimenticare di proteggere anche il viso. Se sei una persona allergica al sole, una reazione cutanea sul viso può essere fastidiosa, ma non c'è nulla di cui vergognarti.

Per proteggere il viso dagli eritemi solari, assicurati di applicare una crema speciale per il viso con protezione SPF. La NIVEA Crema UV Viso Anti Macchie Luminous FP50 è stata formulata appositamente per la pelle delicata del viso e del contorno occhi ed è adatta all'uso quotidiano.

donna al sole