Mani screpolate cause e rimedi

MANI SCREPOLATE: CAUSE E RIMEDI PER TUTTE LE STAGIONI

La soluzione definitiva per le mani screpolate

LE CAUSE

MANI SCREPOLATE: LE CAUSE

La pelle secca, oltre a creare disagio, espone l’organo più esteso che abbiamo a segni permanenti, malattie e arrossamenti di vario tipo. E anche chi non soffre di questo problema, ha certamente sperimentato almeno una volta nella vita quella sensazione fastidiosa di avere la pelle delle mani secca, ruvida e bisognosa di cure e di attenzioni.

In generale, le mani screpolate, spesso soggette anche a tagli e piccole ragadi, sono un problema che affligge molte persone, sia in estate che in inverno. Le cause, al contrario di ciò che si potrebbe pensare, non sono soltanto ambientali, dovute a squilibri termici, o, in particolare, al freddo eccessivo. Anche con la bella stagione, infatti, possono sussistere problematiche come mani secche o secchissime che si spellano facilmente. Per cercare di risolvere il problema, dunque, analizziamo in dettaglio le principali cause, i sintomi più comuni e i possibili rimedi per tornare ad avere mani lisce e sane.

Mani che si spellano, pelle screpolata, dita e palmi spaccati: se è vero, infatti, che il freddo gioca senza dubbio un ruolo importante abbassando le difese della pelle e compromettendone l’equilibrio lipidico, non è la sola causa di mani e dita screpolate. 

Detersivi per i piatti aggressivi per le mani

Prodotti aggressivi

Una delle cause principali delle mani screpolate va ricercata nei prodotti con cui la pelle viene in contatto tutti i giorni, spesso più volte al giorno. Questi, infatti, possono essere nocivi per il benessere della nostra epidermide. L’utilizzo quotidiano di prodotti di detersione troppo aggressivi ne causano la perdita di elasticità e la privano della possibilità di reagire anche a condizioni ambientali poco favorevoli. Questo è vero sia per il contatto con detersivi come quelli per piatti e stoviglie, che per i prodotti utilizzati per l’igiene del corpo. Dobbiamo ricordare, insomma, che non tutti i saponi per le mani rispettano il PH naturale della pelle. 

 

Abitudini igieniche

Oltre ai prodotti che utilizziamo per lavarci le mani, importanti sono le abitudini igieniche che abbiamo. Lavarsi le mani va bene, ma dobbiamo ricordare anche che l’acqua del rubinetto spesso è molto calcarea e peggiora la situazione. Anche la salsedine del mare o il cloro della piscina possono contribuire a seccare la pelle delle mani, così come i raggi UV ne favoriscono l’invecchiamento precoce causando l’insorgere di macchie. Nonostante sia consigliabile lavare le mani varie volte al giorno, questa buona consuetudine non deve essere abusata.

Mani insaponate


I SINTOMI

I SINTOMI DELLE MANI SCREPOLATE

Quali sono i sintomi? E quali sono le difficoltà nello svolgimento delle attività di tutti i giorni?
Sintomi mani screpolate

Bruciore, prurito, arrossamento, tagli

I primi sintomi di mani screpolate e secche sono riscontrabili a occhio nudo: la pelle è ruvida al tatto, irregolare e spesso molto arrossata. In alcuni casi si parla di mani rovinate e raggrinzite se non proprio spellate, là dove l’epidermide tende a desquamarsi. Solitamente, tuttavia, queste caratteristiche sono accompagnate anche da fastidiose sensazioni di bruciore e irritazione, specialmente in presenza di tagli o ragadi.

Se la pelle delle mani risulta molto secca, ogni ferita farà molta fatica a guarire e tenderà a riaprirsi molto spesso, causando dolore nello svolgimento di attività quotidiane. Pensando infatti a come le mani siano continuamente in movimento, è chiaro quanto siano esposte, più di altre parti del corpo, a piccoli incidenti, graffi o altro. Per questo, in presenza di pelle screpolata o secca, è ancora più importante intervenire tempestivamente e prendersene cura nel modo giusto con una crema per mani secche. 

Dove si screpolano le mani

Le screpolature più evidenti dovute all’insieme di fattori sopra elencati si verificano di solito sul palmo e tra le dita delle mani, laddove spesso, se non si asciugano bene le mani dopo averle lavate, possono rimanere residui di acqua e detergente.

Oltre al palmo della mano secco e screpolato, frequentemente si osservano sintomi di pelle secche anche sulle dita. Queste, poi, essendo ancora più esposte a taglietti o graffi, è più probabile che siano soggette a piccole ragadi, specialmente sui polpastrelli o vicino alle unghie.


RIMEDI

RIMEDI PER LE MANI SCREPOLATE

Una volta chiarito il perché si screpolano le mani, è utile pensare ai possibili rimedi. Se è vero, infatti, che alcune delle principali cause di questo fastidioso problema non possono essere rimosse, se ne può almeno ridurre l’effetto negativo, proteggendo il più possibile le mani.

In primo luogo è necessario ricordare di indossare sempre i guanti quando si entra in contatto con detersivi o detergenti aggressivi. Anche contro il freddo i guanti devono diventare un accessorio imprescindibile per chi soffre di pelle screpolata delle mani. Inoltre, è opportuno scegliere saponi non troppo aggressivi e non lavare le mani troppo spesso, avendo cura di asciugarle bene ogni volta, anche tra le dita.

Se, tuttavia, pur con qualche accorgimento non si riesce ad evitare che si verifichino problemi, il trattamento prevede l’utilizzo assiduo e costante di una buona crema per le mani screpolate, con tagli e non, che restituisca elasticità e idratazione alla pelle ogni volta che se ne sente il bisogno.

Crema per mani screpolate


LE CREME

LE CREME PER LE MANI SCREPOLANTE

Le creme mani Nivea rispondono a diversi tipi di esigenza: la Crema Mani Nutriente e la Crema Mani Vellutante, rispettivamente arricchite dalla presenza di olio di mandorle e burro di karitè, favoriscono un’idratazione prolungata e donano un’immediata sensazione di benessere e sollievo alle mani screpolate e arrossate. La Crema Mani Idratante, a base di sali marini, è pensata per proteggere le mani con una formula leggera e di facile assorbimento. E per chi, oltre a mani spaccate dal freddo o rovinate dai detersivi, cerca di prevenire l’invecchiamento cutaneo e i primi segni del tempo, la Crema Mani Anti-Età Q10 affronta questo problema grazie ai filtri UV e ai coenzimi Q10.

In conclusione, risolvere il problema si può a patto di mettere in atto la strategia giusta. È bene adottare, prima di tutto, abitudini e pratiche che aiutino a prevenire i problemi, come l’uso di guanti. Anche l’idratazione generale del corpo gioca un ruolo importante: bere molto è sempre un toccasana per la propria pelle. Infine, in presenza di screpolature, tagli e spellature è necessario prendersi cura delle proprie mani con un trattamento adeguato, spalmando crema più volte al giorno e applicando un impacco prima di andare a dormire.